Roberto Valenzuela << Indietro

Roberto Valenzuela è un fotografo matrimonialista con sede a Beverly Hills, California. Ha studiato Economia e Marketing, e ha unito questo background accademico con una decennale esperienza di chitarrista classico, forgiando così in maniera eccelsa la sua tecnica di fotografo.

Roberto è stato insignito di oltre 70 premi internazionali (di cui tre primi posti assoluti). Attualmente è giudice per le competizioni organizzate dal WPPI (Wedding and Portrait Photographers International) e dal PPA (Professional Photographers of America), oltre che per numerosi altri premi a livello europeo e alla prestigioso WPPI International Wedding Competion di Las Vegas.
Roberto è attualmente uno stimato speaker e tiene seminari di livello internazionale in diverse città del mondo. Uno dei punti chiave che non dimentica di sottolineare durante i suoi interventi è incoraggiare i fotografi professionisti ad esercitarsi costantemente, anche quando non si trovano “in servizio”, esattamente come qualsiasi altro artista farebbe per prepararsi al meglio ad affrontare ogni situazione. Roberto è anche autore del best seller Picture Perfect Practice.
unebug Weddings (uno dei portali matrimonialistici più importanti d’America) lo ha inserito per 3 anni di fila nella lista dei migliori fotografi di matrimonio del mondo.

Perchè ho scelto Graphistudio

Fin dagli inizi della mia carriera (il che significa oltre dieci anni fa) ho scelto di legarmi professionalmente a Graphistudio. Uso il termine “legarmi” perché si tratta di una vera e propria partnership: il mio lavoro e quello della Graphistudio sono strettamente interconnessi per sviluppare un business di successo. L’elegante linea di libri, carte e stili di copertina a disposizione permette una personalizzazione così ampia da garantirmi di soddisfare le esigenze di qualsiasi cliente. I miei clienti vogliono sentirsi unici e Graphistudio, grazie ai suoi prodotti, rende questo compito decisamente semplice da assolvere per me.

La fotografia sta diventando l’hobby principale in America. Di primo acchito sembrerebbe un’ottima notizia, ma in realtà significa che noi, fotografi professionisti, stiamo lentamente perdendo il controllo dell’industria. Il confine tra un fotografo professionista ed un amatore, oggi, è più labile che mai, ed è imperativo che i professionisti lavorino per rendere questo confine di nuovo percepibile in maniera netta. Ciò può avvenire solo se siamo in grado di investire nella nostra formazione, di perfezionare la nostra tecnica come se stessimo parlando di uno strumento musicale. E questo deve poi sfociare nel fornire ai nostri clienti un prodotto finale che sia all’altezza del nostro impegno e del nostro lavoro. I fotografi professionisti dovrebbero rispettare il proprio lavoro proponendo le proprie fotografie all’interno di un libro raffinato, e non in un CD. I files non sono fotografie. Una fotografia dovrebbe sempre essere elaborata, stampata e proposta nel migliore dei modi.

CONTATTACI

fotografi sposi